Consigli per lavare auto: lucidare esterno auto

lucidare esterno auto

lucidare esterno auto

Lavare l’auto può sembrare un’attività semplice ma esistono diversi accorgimenti a cui bisogna prestare attenzione se si vuole ottenere un risultato ottimale, soprattutto se si vuole lucidare l’ esterno auto al meglio. Ogni passaggio dedicato al lavaggio auto merita un breve approfondimento, in quanto presenta caratteristiche e piccoli trucchi che possono tornare molto utili.

#1 Prelavaggio

prelavaggio

Il prelavaggio di un’auto è un’attività fondamentale per rimuovere la sporcizia più visibile e difficile da eliminare (ad esempio il sale in inverno e i moscerini in estate) e diminuire il tempo utilizzato per la successiva attività di lavaggio.

Per farlo al meglio è necessario utilizzare un prelavaggio, come HP12, capace di rimuovere in poco tempo le impurità aderenti alla carrozzeria: risciacquare la vettura con acqua, applicare il prodotto partendo dalla parte inferiore della vettura, sui paraurti e passaruote, per poi andare verso l’alto lasciando agire per circa due minuti il prodotto. Risciacquare infine abbondantemente.

Per la pulizia specifica di moscerini consigliamo invece Killer, un prodotto in grado di eliminare velocemente qualsiasi traccia di insetti depositati sulla carrozzeria.

Dedicare del tempo alla fase di prelavaggio auto è fondamentale per ottenere il meglio e rendere più sicura la seguente fase di lavaggio, evitando graffi e imperfezioni dovuti al passaggio su una vettura sporca di guanto o spugna.

#2 Lavaggio

lavaggio

Lavare l’auto è un’attività semplice se si utilizzano i prodotti adatti e si seguono i giusti consigli.

Innanzitutto è necessario lavare l’auto al riparo dal sole e nelle giornate più calde ricordarsi di lavorare su piccole zone: dividere l’auto in aree definite e lavare per step.

Per lavare l’auto è opportuno iniziare dai i cerchioni e dai pneumatici con Pulitore Cerchi e Gomme: basterà infatti applicare il prodotto su tutte e quattro le ruote e procedere poi al risciacquo, per sgrassare e pulire in maniera profonda ogni genere di gomma e cerchio, dai copricerchi ai cerchi in lega.

Terminata questa fase si può procedere con con lo shampoo per la carrozzeria.

Il consiglio di Mafra è quello di utilizzare il metodo di lavaggio a due secchi: questa tecnica prevede di preparare due secchi di acqua, uno per il lavaggio dove sarà aggiunto lo shampoo e l’altro per il risciacquo. Aggiungere lo shampoo auto nel primo secchio, utilizzare ad esempio Car Wash – Shampoo e Cera o Shampoo Power, avendo poi cura di aggiungere l’acqua per diluire il prodotto e per generare schiuma. Iniziare a questo punto il lavoro partendo con un guanto, come Guanto Marley, dalla parte alta dell’auto, mentre per la parte bassa è consigliato l’uso della spugna, risciacquando gli strumenti nell’apposito secchio senza mai toccare il fondo per evitare che vadano in contatto con lo sporco.

Una volta terminato il lavaggio procedere con il risciacquo della vettura con abbondante acqua. Un lavaggio accurato migliora molto la seguente attività di decontaminare e lucidare auto: quindi è necessaria la giusta attenzione per questo importante passaggio.

#3 Asciugatura

asciugatura

La fase di asciugatura dell’auto è importante per non lasciare imperfezioni sulla carrozzeria.

Il consiglio di Mafra è di utilizzare Panno Martina, partendo dalla parte alta della vettura e avendo cura di non premere troppo il panno contro la vettura. Terminato questo passaggio è poi opportuno utilizzare Fast Cleaner, con un panno in microfibra Xtra Brillance, per rifinire il lavoro ed eliminare i residui d’acqua.

#4 Decontaminazione

clay bar

Il prelavaggio e il lavaggio sono operazione necessarie per lavare l’auto nella maniera ottimale, ma alle volte non sono abbastanza per rimuovere tutte le impurità dalla carrozzeria. Per questa ragione è necessaria la fase di decontaminazione, divisa in chimica e fisica.

Decontaminazione Chimica

La decontaminazione chimica si rende necessaria per impurità quali residui ferrosi e macchie di catrame, che hanno bisogni di prodotti adeguati.

Per quanto riguarda i residui ferrosi è possibile utilizzare iron remover P-Ray capace di evidenziare e rimuovere, cambiando la sua colorazione da incolore a porpora, tutta la contaminazione ferrosa presente sulla carrozzeria.

Per utilizzare il prodotto è sufficiente applicarlo sull’auto, attendere il cambio di colore e risciacquare abbondantemente aiutandosi con una spugna se necessario. In questo modo il prodotto avrà autonomamente rimosso tutto il ferro residuo.

Per quanto riguarda invece le macchie di catrame Mafra consiglia invece di utilizzare Deca Flash, che scioglierà all’istante il catrame presente, sia sulla carrozzeria che sui cerchi. Basta infatti applicare il prodotto, attendere che le macchie si sciolgano e risciacquare la parte trattata.

Decontaminazione Fisica

Terminata la decontaminazione chimica è il tempo del passaggio alla decontaminazione fisica, ultimo passaggio prima di poter lucidare l’auto.

Per questa operazione si rende necessario l’utilizzo della clay bar e di un lubrificante per la clay bar. Mafra consiglia come lubrificante il Fast Cleaner, mentre per la clay bar è possibile scegliere tra Clay Dark, per auto di cole scuro e Clay Light, per auto di colore chiaro.

Utilizzare la clay bar è semplice, ma c’è bisogno di qualche accortezza. Basta infatti applicare Fast Cleaner sulla parte da trattare, poi iniziare il lavoro con la clay sulla carrozzeria in piccole porzioni di auto, lavorando per zone, con movimenti verticali e poi orizzontali, avendo cura di amalgamare spesso la stessa. Passare delicatamente la clay bar su ogni zona fino a quando migliora la scorrevolezza della stessa.

Rimuovere infine, con un panno in microfibra, l’eccesso di Fast Cleaner applicato.

#5 Lucidatura

easytech

Lucidare l’esterno dell’auto è il passaggio principale per ottenere una lavoro ottimale sulla carrozzeria, in termini di brillantezza, gloss e profondità.

Si procede con la lucidatura per eliminare le imperfezioni che rendono opaca l’auto, con conseguente perdita di lucentezza e profondità del colore.

Nonostante sia possibile lucidare a mano l’auto è preferibile, per ottenere risultati migliori e diminuire i tempi, utilizzare appositi strumenti come la rotoribitale. Una volta scelta la macchina con cui operare il lavoro il secondo passaggio implica la scelta dei giusti prodotti: visita la sezione detailing del nostro negozio ufficiale online per trovare il prodotto polish e il pad che più si adatta alle esigenze.

In generale è buona norma capire a che livello si vuole agire: se agire in maniera leggera, con un prodotto unico, una lucidatura One-Step, oppure cercare un lavoro più profondo, un Complete Detailing, alternando tutti i polish previsti con più passaggi. La differenza sostanziale risiede nella quantità di lavoro e di costo che si vuole sostenere per ottenere il risultato preposto.

Lucidatura One-Step

Dopo aver effettuato tutti i passaggi precedenti è possibile agire con una lucidatura One-Step utilizzando solo un prodotto della Linea Detailing di Mafra: il Polish Refinishine con il Pad Giallo. La combinazione di questi prodotti, in concerto con la rotorbitale, garantisce un effetto eccezionale con poco lavoro. Si tratta di un passaggio unico, con un solo prodotto, capace di ravvivare in poco tempo il colore dell’auto regalandole nel contempo più brillantezza e gloss.

Lucidatura Complete Detailing

Una lucidatura completa prevede invece il passaggio di più polish, con i relativi pad, su tutta la carrozzeria: una vera e propria correzione della vernice. Il consiglio di Mafra è quello di iniziare con Regénera – Ultra Cut Compound e il Pad Bianco per dare un primo taglio alla carrozzeria, per poi ripassare tutta l’auto con Versatile – Fast & Easy Cut con il Pad Arancione in modo da iniziare a preparare la carrozzeria per il Polish Refinishine e Pad Giallo. Ultimati questi passaggi, con i tre polish, Mafra consiglia un ultimo passaggio di finitura con Supera – Ultra Finishing, per completare al meglio il lavoro. Questi quattro passaggi garantiscono una perfezione che ridonerà all’auto trattata la brillantezza, il gloss e la profondità di colore che aveva appena uscita dal concessionario: come nuova!

#6 Ceratura

ceratura

Il passaggio successivo all’attività di lucidare l’esterno dell’auto è la finitura del lavoro effettuato con una cera.

Per questo ultimo processo un ottimo prodotto è Carlux, la cera auto protettiva sigillante realizzata con una miscela di cere selezionate, capace di lucidare e proteggere la carrozzeria di un’auto in facilità ed in poco tempo. Utilizzando questa cera sull’auto si formerà una barriera antideposito, che lascerà scivolare sporco e smog che non si attaccheranno quindi alla carrozzeria: tale effetto resisterà anche a numerosi e ripetuti lavaggi dell’auto.

Con la cera liquida Last Touch invece sarà possibile con la frequenza che si desidera ottenendo un risultato efficace con il minimo sforzo, grazie alla pregiata carnauba presente all’interno del suo formulato.

#7 Mantenimento

mantenimento

L’effetto e il risultato dell’attività di lucidare l’esterno dell’auto può essere mantenuto nel tempo. Il nostro consiglio è quello di utilizzare Fast Cleaner per mantenere velocemente l’auto sempre pulita, evitando il ridepositarsi dello sporco e Pasta Abrasiva che permette di rimuovere imperfezioni, graffi e strisciate sulla carrozzeria che inevitabilmente si verificano nel corso degli anni.

2 commenti
  • Alessio
    3 Ottobre 2016 at 11:06

    Buon giorno, ho due auto, una nero metallizzato( 3 anni e vernice in buono stato) ed una nero micalixzzato (nuova). Vorrei sapere se è meglio usare Metalcrem o Carlux o eventualmente altro per proteggere e “lucidare”..
    Grazie.
    Alessio

    Rispondi
  • Kit pulizia esterni auto: ecco tutto quello che ti serve
    28 Novembre 2018 at 19:11

    […] Il prelavaggio e il lavaggio sono operazione necessarie per lavare l’auto nella maniera ottimale, ma alle volte non sono abbastanza per rimuovere tutte le impurità dalla carrozzeria. Per questa ragione è necessaria la fase di decontaminazione, suddivisa, a sua volta, in chimica e fisica. La decontaminazione chimica si rende necessaria per impurità quali residui ferrosi e macchie di catrame, che hanno bisogni di prodotti adeguati. Per le macchie di catrame MAFRA consiglia di utilizzare Deca Flash, che scioglierà all’istante il catrame presente, sia sulla carrozzeria che sui cerchi. Nel caso del fai date che stiamo trattando in questo articolo, non sarà necessaria una decontaminazione fisica: se siete incuriositi potete leggerla qua.  […]

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *