MA-FRA al Sanremo Rally Storico – Coppa dei Fiori

Arrivato alla sua ventisettesima edizione il Sanremo Rally Storico – Coppa dei Fiori edizione 2012 è stato come sempre sinonimo di spettacolo e di auto stupende: MA-FRA quindi non poteva mancare. Curve e accelerazioni, per quasi 400 chilometri di gara con oltre 148 chilometri di prove speciali, sono state accompagnate dallo splendido paesaggio dell’entroterra sanremese e da un clima decisamente primaverile: le migliori condizioni per accendere i motori.

Il Sanremo Rally Storico è la seconda prova del Campionato Europeo e della Coppa dei Fiori di regolarità, valida anch’essa per il Trofeo Europeo FIA di Regolarità. Piloti italiani e stranieri, divisi in 150 equipaggi provenienti da 14 nazioni hanno preso parte a questa edizione: uno spettacolo nella battaglia.

Queste splendide vetture d’epoca, tutte costruite fino al 31 dicembre 1985, sono state infatti protagoniste di corse e di prove speciali molto combattute. I prodotti giusti per la cura e la manutenzione dell’auto possono così fare la differenza: prestazioni e performance eccezionali dipendono da molti fattori, tra cui certamente non è da sottovalutare la manutenzione.

Per questo motivo il team pavese di Matteo Musti e Claudio Biglieri, che affrontava la sfida su Porsche 911 SC, poteva essere sicuro della propria vettura. L’auto è stata infatti trattata con prodotti MA-FRA: sicurezza e affidabilità erano quindi garantite.

Il Porsche numero 18 di Musti-Biglieri si è così ben comportato durante i due giorni di gara. Quinto posto assoluto, in una classifica valida non solo per il Campionato Italiano Rally Storico 2012 ma anche per l’Europeo, e vittoria del terzo raggruppamento e della propria classe.

L’equipaggio pavese sponsorizzato da MA-FRA è stato quindi protagonista dell’evento, conquistando il primo posto di raggruppamento e trovandosi successivamente al comando del campionato italiano. Un vero successo per il team Musti-Biglieri e per i prodotti tecnici MA-FRA, testati nelle condizioni più estreme proprio grazie alla collaborazione con i team.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *