Vacanze finite: come pulire l’auto al rientro dal mare

Durante le vacanze al mare la nostra auto è stata messa a dura prova da sabbia, vento e salsedine? Niente paura, con i prodotti MA-FRA è semplice rimediare a questo spiacevole inconveniente!

Spesso, al rientro dalla pausa estiva, la nostra auto merita un trattamento specifico per eliminare i residui delle giornate vissute all’insegna di mare, spiaggia e divertimento. Gli interni potrebbero essere stati un po’ trascurati e aver imbarcato sabbia o briciole. La carrozzeria, a sua volta, potrebbe mostrare segni evidenti di una vacanza vissuta intensamente, risultando sporca e appiccicosa per via di polvere, salsedine, moscerini o resina.

Insomma, la nostra auto potrebbe essere stata messa veramente alla prova e ora necessitare di un trattamento profondo e accurato per tornare a brillare. In questi casi, affidarsi a un professionista della cura e della pulizia dell’auto è sicuramente la scelta migliore in termini di praticità e qualità del risultato. Tramite l’App “AutoBenessere”, è possibile ricercare tutti gli impianti di car wash che utilizzano i prodotti MA-FRA, per un pulito a prova di vacanze!

Per chi preferisse effettuare il trattamento da sé, invece, ecco alcuni suggerimenti per utilizzare nel modo corretto le soluzioni specifiche MA-FRA per far tornare a splendere l’auto.

Primo obiettivo: interni dell’abitacolo come nuovi!

Interno

Nei giorni di mare, l’interno dell’abitacolo potrebbe aver accumulato grandi quantità di sabbia, sporco e polvere, che nel tempo potrebbero risultare dannose per le diverse superfici.

  • Tessuti e Sedili. Un’opportuna pulizia inizia con la rimozione dei tappeti e di tutti gli accessori o gli oggetti che potrebbero ostacolare il lavoro, per procedere poi con un’accurata aspirazione di tutti gli spazi: dalla moquette ai sedili, fino al vano portabagagli. I sedili, in particolare, a seguito dell’utilizzo di costumi bagnati, borse sporche o al consumo di bibite e snack, potrebbero necessitare di un trattamento speciale. Flash è il prodotto in grado di agire in modo localizzato su eventuali macchie di sporco o anche su tutta la superficie. Il prodotto si applica direttamente sul tessuto, lavorandolo con l’apposita spazzola in dotazione fino al completo assorbimento e lasciandolo agire per qualche minuto. Utilizzando un panno in microfibra umido, poi, sarà possibile eliminare eventuali eccessi di prodotto e omogenizzare il tutto. Flash può essere utilizzato anche sui sedili già trattati con il detergente igienizzante Pulimax, che consente di rinfrescarli ulteriormente e donare un gradevole e persistente profumo di pulito.
  • Plastiche. È arrivato il momento di dedicarsi alle parti in plastica. Ecco quindi che entra in gioco il Trattamento 3in1 Plastiche, in grado di detergere, lucidare e, allo stesso tempo, proteggere ogni tipo di plastica presente nell’abitacolo, dal cruscotto all’interno delle portiere. La tecnica di applicazione è semplice: basta spruzzare il prodotto su un panno in microfibra come 1Shine Interni e trattare uniformemente l’intera superficie. Grazie a questo accorgimento si evita di nebulizzare il prodotto su parti indesiderate, soprattutto nel tentativo di raggiungere gli angoli più remoti della propria autovettura. Il risultato sarà eccellente e senza aloni. Stessa procedura per Trattamento 3in1 Cruscotto Lucido, il trattamento specifico per proteggere a lungo il cruscotto dal tempo e dai raggi UV.
  • Vetri. Per ottenere una pulizia perfetta dei vetri, senza aloni o striature, il consiglio è di utilizzare Glass Cleaner con l’ausilio di 2 panni in microfibra specifici, come 1Shine Vetri. Sul primo andrà nebulizzato il prodotto per poi procedere alla detersione della superficie, prestando particolare attenzione agli angoli più angusti. Con il secondo panno, invece, si effettuerà la finitura, evitando così di lasciare aloni o striature. Sulla parte esterna del parabrezza, più soggetta agli agenti atmosferici, si può spruzzare il prodotto direttamente sul vetro, per rimuovere qualsiasi traccia di salsedine o sabbia. Glass Cleaner ha un ulteriore plus: è ideale per detergere anche i monitor LCD di navigatori e computer di bordo.
  • Il tocco finale. L’impermeabilizzazione dei tessuti è l’ultima fase per una pulizia dell’auto a regola d’arte. Idrostop, il prodotto specifico per questa procedura, va nebulizzato sugli interni dell’auto e lasciato agire per 15-20 minuti, tenendo le portiere aperte. Alcuni accorgimenti: una seconda mano di prodotto può prolungare ulteriormente la durata dell’effetto e assicurare una copertura uniforme di tutta la superficie; trattare i tappeti all’esterno della vettura, inoltre, permette di velocizzare l’asciugatura. Una volta ultimata questa fase, si otterrà una totale repellenza da liquidi a base acqua (comprese bibite e succhi di frutta) e, dopo 24 ore, il prodotto inizierà a mostrare la propria capacità oleorepellente, quindi verso liquidi a base olio (olio di oliva, grassi e salse).

Come pulire gli esterni per una carrozzeria lucida e brillante

Esterno

Con i giusti prodotti, pulire l’auto sarà un’operazione semplice e in grado di dare grandi soddisfazioni. Il risultato finale sorprenderà per accuratezza e lucentezza.

  • Si parte dal basso. Pulitore Cerchi e Gomme è il prodotto 2 in 1 che, grazie all’elevato potere sgrassante, è in grado di pulire in poche mosse cerchi e pneumatici. Senza alcun rischio di abrasione o corrosione, scioglie lo sporco – anche il più incrostato – da tutti i cerchi in lega di magnesio, in acciaio e dai copricerchi in plastica. Non perde di efficacia neanche su cerchi con un design caratterizzato da una raggera molto stretta, con punti che con la spugna sembrano irraggiungibili e impossibili da pulire. Per utilizzarlo, basta spruzzare il prodotto in modo uniforme direttamente sul cerchione e anche sulla spalla dello pneumatico, ovviamente dopo aver verificato che pinze freno e cerchi siano freddi. Meglio procedere dal basso verso l’alto così da evitare eccessi di prodotto che potrebbero far comparire degli aloni. Dopodiché, sarà sufficiente lasciarlo agire qualche minuto prima di sciacquare abbondantemente la superficie. A fine trattamento, i cerchi saranno puliti a fondo e le gomme saranno tornate al colore originale.
  • La carrozzeria. A primo impatto, è la carrozzeria a mostrare i segni inconfondibili delle vacanze. Farla tornare a splendere sarà un compito da svolgere con accuratezza, ma non impossibile grazie ai prodotti MA-FRA specifici. Conviene partire dal rimuovere tutti i residui di sporco. Quando si procede, è bene dotarsi di un panno di microfibra da utilizzare per le macchie più ostinate.

Con Killer è possibile rimuovere moscerini e insetti attaccati su cofano, fari, maschera e parabrezza. Per prima cosa, occorre sciacquare l’auto e poi spruzzare Killer sulle parti contaminate, in modo omogeneo e dal basso verso l’alto. Dopo aver lasciato agire il prodotto per 2-3 minuti si potrà sciacquare l’auto e passare alla rimozione di eventuali tracce di catrame e adesivi. Capita spesso, infatti, di imbattersi in lavori in corso di rifacimento del manto stradale, con il catrame fresco che si appiccica all’auto. Toglierlo è sempre difficile a meno che si disponga di Decaflash, il prodotto studiato specificamente per questo tipo di sporco e adatto anche a rimuovere gli adesivi, come quelli da mettere su parabrezza o lunotto posteriore quando si viaggia in traghetto. Decaflash va spruzzato in modo uniforme sulle tracce di catrame o colla, lo si lascia agire per qualche minuto e poi si toglie sciacquando con acqua. Se i residui dovessero essere molto resistenti, ci si può aiutare con il panno in microfibra 1Shine Esterni. Tra lo sporco più difficile, anche i residui di resina. Per toglierli, c’è Resin Off: lo si nebulizza sulle parti interessate, si lascia agire per qualche minuto e si risciacqua. Di nuovo, potrebbe rivelarsi utile l’ausilio del panno in microfibra.

Una volta tolti gli eventuali residui dalla carrozzeria, è il momento del lavaggio vero e proprio. Qui entra in gioco Car Wash Shampoo & Cera, il prodotto che unisce shampoo e cera e che consente di pulire e detergere l’auto in un solo passaggio. Bisogna diluire il prodotto in un secchio d’acqua (rapporto 1:30-1:40) e, attraverso il guanto in microfibra Marley, procedere con il lavaggio dall’alto verso il basso. Per un risultato migliore, suggeriamo di lavare la parte inferiore dell’auto – generalmente più sporca – con la spugna Spongy che permette il rilascio dello sporco nel secchio evitando di graffiare l’auto. Una volta sciacquata, l’auto va asciugata con un panno ad alta capacità assorbente e dotato di un’elevata resistenza all’usura, come il panno Extra Dry. Se si vuole un’auto ancora più lucida, è il momento di dare la cera ricordandosi di procedere con ordine, pannello per pannello, concludendo sempre ogni parte prima di dedicarsi a quella successiva. Carlux, cera lucidante priva di abrasivi, va spalmata in modo omogeneo con Microfiber Pad, un pad applicatore morbido, in microfibra, per polish, cere e sigillanti, ideale per la lucidatura e rifinitura di tutte le parti delicate dell’auto. L’operazione potrà considerarsi conclusa dopo aver rimosso l’eccesso di prodotto con il panno in microfibra 1Shine Esterni.

  • Rifinitura. Ora l’auto è tornata a splendere, proprio come piace a noi. Ma si può anche aggiungere un tocco di personalizzazione! Come? Con uno dei prodotti della vastissima gamma di profumatori e deodoranti MA-FRA. C’è veramente l’imbarazzo della scelta!

E per un effetto finale total black sulle gomme? Esiste una soluzione anche per questo. Si chiama Extreme Black ed è un lucidante a base siliconica che garantisce lucentezza e protezione. Si tratta di un trattamento di dressing gomme volto anche a ravvivare lo pneumatico. Può essere spruzzato direttamente sulla gomma, a piccole dosi, ma se non si ha una manualità da esperti, meglio spruzzare il prodotto su un panno e applicarlo sulla superficie da trattare, stando attenti a non intaccare i cerchi. Prima di mettere in moto il veicolo, il prodotto deve asciugare per 5-10 minuti.

  • Il mantenimento. Ora la nostra auto è pulita e lucente. Sarebbe bello mantenerla così a lungo, vero? Ecco allora una buona notizia: è possibile! A fine lavaggio, basterà nebulizzare su tutta la carrozzeria – parti in plastica incluse – la cera liquida super veloce a base carnauba Last Touch Express e stenderla con un panno in microfibra per esterni, per esempio quello specifico 1Shine Esterni. Questo prodotto lucida e protegge la carrozzeria. Ci sono però variabili che non si possono controllare, come per esempio i “segni” degli uccelli. Per intervenire prontamente, in MA-FRA abbiamo pensato a una pratica soluzione: Fast Cleaner. È un quick detailer per la rifinitura di tutte le superfici da tenere sempre in auto in quanto adatto anche alla pulizia quotidiana. Se utilizzato su una macchia fresca, basta spruzzarlo e poi rimuoverlo con un panno in microfibra. Se lo sporco invece è più ostinato, è consigliabile nebulizzarlo sulla zona e lasciarlo agire per un minuto prima di rimuoverlo.

A questo punto l’auto sarà pulita e brillante come non mai… e a lungo!

Sul sito e-commerce www.auto-spa.it sono disponibili tutti i prodotti citati in questo articolo, con una speciale sezione di saldi di fine estate. Un’occasione in più da non perdere!

MA-FRA, coccole per la tua auto!

 

Prodotti utilizzati:

  • Prodotti MA-FRA specifici
  • Aspirapolvere
  • Spugna non abrasiva
  • Panni in microfibra
  • Secchio d’acqua
  • Guanto in microfibra o morbido
  • Pad applicatore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *