Riccardo Tonali fenomeno del drifting

Riccardo Tonali fenomeno del Drifting

Mafra sponsor di Riccardo Tonali il giovane talento del drifting

Da qualche anno MaFra è alla ricerca dei migliori talenti nelle discipline motoristiche, soprattutto di quelle seguite dagli appassionati più giovani. Il drifting lo è a pieno titolo e Riccardo Tonali, che lo pratica, un vero fenomeno! Abbiamo così deciso di diventare suo sponsor tecnico, fornendogli anche tutti i prodotti necessari a far splendere la sua vettura prima e dopo ogni gara. Conosciamo meglio questo giovanissimo pilota.

Fast & MafraPer quei pochi che ancora non conoscono il drifting il consiglio è di guardare le spettacolari immagini di The Fast and the Furious: Tokyo Drift, non ne potrete più fare a meno! È una disciplina molto spettacolare che consiste nell’affrontare le curve in derapata mantenendo la vettura di traverso il più a lungo possibile, senza uscire di strada. Il numero degli spettatori è in continua crescita e la specialità è molto seguita soprattutto sui canali social dove, grazie alla sua spettacolarità, ha conquistato un pubblico giovane e molto appassionato.

I campioni di questa specialità provengono da tutte le parti del mondo e anche in Italia abbiamo giovani talenti che si fanno valere anche sui circuiti internazionali. Uno di questi è sicuramente Riccardo Tonali.

Chi è Riccardo Tonali il fenomeno italiano del drifting?

Riccardo TonaliIl drifting è la sua passione sin da piccolo, tanto da iniziare a praticarlo in Giappone nel 2011, quando ancora non aveva compiuto 10 anni! È stato Federico Sceriffo a scoprire il talento di Riccardo. Dopo averlo visto cimentarsi in pista, il noto campione milanese di drifting ha intuito tutte le potenzialità del ragazzo e lo ha portato in Giappone. Qui, alla guida di una Mazda MX5 del Team Orange, Riccardo ha potuto imparare tutti i trucchi di questa spettacolare specialità.

Tornato dall’esperienza giapponese, il padre gli ha regalato una BMW E36, con la quale il giovane pilota si è fatto conoscere mostrando tutta la propria abilità su circuiti italiani. Il nome di Riccardo Tonali comincia a circolare tra gli appassionati e la sua notorietà aumenta quando viene invitato alla trasmissione di Italia1 “Tu si que Vales”. Una grande occasione per far conoscere al grande pubblico non solo le sue abilità di pilota ma anche la disciplina del drifting.

Una carriera precoce

La sua carriera è già molto ricca di soddisfazioni. A soli 14 anni debutta al King of Europe, il campionato internazionale di drifting, ottenendo ottimi piazzamenti. Il 4 marzo del 2019 Riccardo è il primo ragazzo a ottenere la licenza “ACI CSAI” per la categoria drifting under 18, confermando le sue innate doti nella specialità. Sempre nel 2019, partecipa sia al Campionato Italiano sia al Campionato Europeo, classificandosi in entrambe le competizioni all’ottavo posto nella categoria Pro 2.

Sono ormai diversi anni che MaFra è al fianco di Riccardo Tonali in qualità di sponsor tecnico. Oltre a supportarlo economicamente, gli forniamo tutti i prodotti necessari a far splendere la sua vettura prima e durante ogni gara. Siamo molto orgogliosi degli ottimi risultati che sta ottenendo e sicuri che diventerà presto una stella internazionale del drifting. 

Riccardo protagonista nel video di Vegas Jones

Riccardo Tonali e Vegas JonesVegas Jones, noto rapper con all’attivo diversi successi e protagonista con Aiello al Festival di Sanremo 2021, ha voluto Riccardo Tonali per il suo ultimo video Follia del Mattino. Il video, dove Riccardo Tonali si esibisce con la sua vettura in entusiasmanti derapate, sta già conquistando il pubblico del web con oltre 1 milione di visualizzazioni. Non perdetevi lo spettacolo! 

I prossimi appuntamenti in pista

Se volete conoscere il programma delle prossime gare a cui parteciperà Riccardo Tonali questi i link da consultare:

Seguite Riccardo sia sui suoi canali social (YouTube, Instagram e Facebook) sia su quelli Mafra. Rimarrete affascinati da questa stupenda disciplina!

Rimani aggiornato sui nostri canali ufficiali.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *