Come prendersi cura e preparare al meglio la barca per le vacanze estive!

Scopriamo come con i prodotti MAFRA possiamo prenderci cura e preparare al meglio la propria barca per le vacanze estive!

Mai trascurare la propria imbarcazione, sia essa un piccolo gommone così come una barca da 45 piedi. La pulizia, con i giusti prodotti protettivi, può riparare da brutte e costose riparazioni per mancata manutenzione, alcune delle quali potenzialmente irreversibili.

Come recita un classico adagio, prevenire è meglio che curare, sempre! Soprattutto quando si parla di imbarcazioni, la cura è molto importante perché può prevenire danni peggiori, in particolare causati da fenomeni atmosferici e ambiente salmastro, che con l’azione del tempo possono richiedere interventi speciali, possibilmente da evitare…

Subito una premessa: tutte le barche, dopo ogni uscita, dovrebbero essere lavate. Per detergerle, conviene sicuramente usare uno shampoo neutro con cera protettiva come Caravel, diluibile in acqua e da applicare con una spugna o un guanto dedicato, per poi essere abbondantemente risciacquato. Un prodotto che, in una sola passata, garantisce pulizia, brillantezza e protezione, lasciando una gradevole profumazione. A fine stagione, invece, prima di riporre la barca nel capannone, è consigliabile utilizzare Dolphy, un efficace detergente con tensioattivi di origine vegetale, studiato per la detergenza completa delle parti in vetroresina. Questo prodotto è molto utile anche quando si va a pesca, per rimuovere efficacemente i residui lasciati dall’animale catturato, lasciando un gradevole profumo.

Le superfici vetrate e in Plexiglas rappresentano un’altra parte da trattare quotidianamente, perché vengono intaccate dall’acqua salmastra. L’ideale è pulirle con un prodotto specifico per vetri come Split, per poi risciacquare abbondantemente. Molto efficaci sono anche Glass Cleaner e Glass Cleaner & Shine, due prodotti pensati per la pulizia dei cristalli, facili da usare e in grado di far tornare a splendere qualsiasi superficie trasparente.

La pulizia giornaliera o settimanale dovrebbe riguardare anche le parti in acciaio, soggette inevitabilmente a corrosione o formazione di ruggine superficiale. Per rinnovare e lucidare le superfici in acciaio e in lega esterne, suggeriamo di utilizzare Squidy, un pulitore decappante per acciaio nautico AISI 316 o superiore. Per la lucidatura e la successiva protezione, invece, si può usare Flash Bright, un polish lucidante rapido di facile stendibilità e rimozione, che garantisce una lucentezza profonda e duratura, senza creare micrograffi, e ripristina la brillantezza originaria, fornendo un’efficace protezione contro la corrosione e i raggi UVA.

Per proteggere parti meccaniche ed elettriche, soggette all’azione dell’umidità o della salsedine, MAFRA ha sviluppato Oil Silic, che oltre a essere un lubrificante siliconico, estrae anche l’umidità dalla parte interessata. Grazie alla cannuccia in dotazione si possono raggiungere anche i punti più difficili, formando un’efficace barriera contro acqua e agenti atmosferici.

Durante l’utilizzo della nostra barca, inoltre, è opportuno prestare molta attenzione all’uso di olio o crema solare, che vanno inevitabilmente a imbrattare le cuscinerie, di solito in sky o vinile. Gli oli solari intaccano questi materiali, così come i tubolari dei gommoni. La soluzione migliore per trattare le superfici contaminate si chiama Macky, da applicare al rientro dall’escursione nautica. Si passa sempre con un guanto e con una spugna, dopodiché si risciacqua abbondantemente. Più acqua di risciacquo si usa e meglio è, perché meno tensioattivo rimane sulla parte trattata, meno l’esposizione al sole può causare spiacevoli inconvenienti.

Attenzione però: specie sui tessuti delle cuscinerie, si consiglia di non applicare Macky in quantità eccessiva; in questo caso, il prodotto potrebbe filtrare nell’imbottitura e riemergere quando ci si siede, potendo nuovamente macchiare il tessuto esterno. Se si ha paura di correre questo rischio, è consigliabile utilizzare Flash Bright, un interessante prodotto ad azione leggermente meno intensa, che non penetra nella gommapiuma.

Per una successiva e duratura protezione della cuscineria, dopo averla ben lavata con Macky o Flash Bright, si può applicare Idrostop a una distanza di 20 cm dal cuscino e, proprio come fosse una vernice, avendo cura di passare una mano in senso orizzontale e una in verticale, in modo da andare a coprire completamente la fibra. Idrostop è un prodotto spray rigenerante e impermeabilizzante per tessuti, che offre una barriera protettiva contro eventuali sostanze accidentalmente versate sulla cuscineria. Perché il prodotto possa agire in modo efficace, è indispensabile lasciare asciugare il materiale trattato per almeno 24/36 ore.

Infine, per gli amanti delle barche a vela, la soluzione migliore è Dinghy, un pulitore detergente, espressamente pensato per detergere qualsiasi tipo di vela e testato anche nelle barche da competizione. Naturalmente le vele devono essere prima stese e quindi lavate a terra, con il prodotto Dinghy diluito secondo le istruzioni. Si passa il prodotto sulla vela, magari aiutandosi con una spazzola, si lascia agire la soluzione per circa un minuto e poi si risciacqua abbondantemente con idropulitrice a media pressione.

Il consiglio finale: prima di calare la barca in acqua, sarebbe meglio applicare un protettivo come Illumina 2.0, polish sigillante lucidante di rifinitura per imbarcazioni (Gelcot e smalto), che protegge dall’attacco di salsedine e nebbia salina. Ricordiamo infine di effettuare tutte le operazioni di pulizia all’ombra e, in ogni caso, non su superfici calde esposte al sole e soprattutto nel massimo rispetto dell’ambiente.

… Più pulita si tiene la barca – con i prodotti giusti che contengono protettivi – più la si preserva da danni anche potenzialmente irreversibili.

Coccola la tua imbarcazione con i prodotti MAFRA: www.mafra.shop!

Ecco un piccolo articolo di approfondimento per la pulizia delle vele – clicca qui!

Guarda tutti i video tutorial sul nostro canale YouTube Mafra nella playlist Nautica

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *